Fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo

scuoleANNO SCOLASTICO 2016- 2017
SI RENDE NOTO
Che la Regione Lazio, nell’ambito delle politiche in favore delle famiglie meno abbienti, ha approvato le linee guida per l’erogazione dei contributi da assegnare per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo A.S. 2016/2017.
Possono accedere al contributo per la fornitura gratuita totale o parziale dei libri di testo, gli studenti aventi i seguenti requisiti:
1. Residenza nella Regione Lazio;
2. Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) del nucleo familiare dello studente non superiore a € 10.632,93;
3. Frequenza, nell’anno scolastico 2016/2017, presso gli Istituti di istruzione secondaria di I° e II° grado, statali e paritari ;
4. Frequenza, nell’anno scolastico 2016/2017, al primo e al secondo anno dei percorsi sperimentali dell’istruzione e formazione professionale che non beneficiano già della gratuità dei libri di testo.
Il possesso dei suddetti requisiti dovrà essere dimostrato dai richiedenti attraverso la presentazione della seguente documentazione:
a) attestazione I.S.E.E., riferita al 2015, rilasciata dai CAAF, per quanto attiene la situazione economica del nucleo familiare dello studente.
b) per quanto attiene i requisiti di residenza e frequenza, possono essere dichiarati dal soggetto richiedente mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/2000
c) copia del documento di identità in corso di validità del soggetto richiedente che firma l’istanza di contributo.
La domanda, firmata da uno dei due genitori o dalla persona che esercita la potestà genitoriale o dal beneficiario, se maggiorenne, deve essere presentata per singolo beneficiario, utilizzando l’apposito modello reperibile presso il Comune - Ufficio P.Istruzione o presso la Delegazione Pantano e scaricabile anche sul sito www.comune.segni.rm.it - allegando copia delle fatture di acquisto dei libri di testo.
La stessa, dovrà essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di Segni, allegando la documentazione sopra indicata, a pena di decadenza, entro il 13 GENNAIO 2017.
In merito alla documentazione fiscale, si precisa che non è possibile ritenere validi gli scontrini fiscali, in quanto, in sede di rendicontazione, l’Agenzia delle Entrate ha eccepito che dagli scontrini fiscali è impossibile stabilire la natura e la tipologia del bene acquistato nonché se il beneficiano dei sussidi sia lo stesso che ha sostenuto materialmente la spesa.
Pertanto, potranno essere accettate soltanto fatture o ricevute fiscali.
Si precisa, altresì, che l’importo effettivo del contributo che sarà erogato dal Comune di Segni, verrà determinato in base all’importo del contributo erogato dalla Regione e proporzionato in base al numero delle domande ritenute ammissibile, in particolare per i libri di testo l’importo non potrà in ogni caso superate il tetto di spesa della dotazione libraria fissato dal MIUR con decreto ministeriale n. 43 dell’ 11.05.2012
Per ulteriori chiarimenti, gli interessati potranno rivolgersi al Comune di Segni, Ufficio Pubblica Istruzione,
il Martedì e il Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 – il Giovedì pomeriggio, dalle ore 15.30 alle ore 17.30
Segni, lì 30/11/2016
Il Responsabile Area Amministrativa
Dott. Ivano Moreschini
 
Scarica: