Avviso ai Cittadini

100px segni stemmaGentili concittadini,

L'Amministrazione Comunale - consapevole delle criticità che negli ultimi anni hanno spesso caratterizzato il servizio di Nerttezza urbana - sta profondendo in queste settimane uno sforzo straordinario per la loro definitiva risoluzione. Non c'è dubbio però che un grande, indispensabile contributo può venire solo da tutti Noi.

 

 Come è noto, uno dei problemi più rilevanti è costituito dall'abbandono di rifiuti (soprattutto ingombrati) lungo le strade e le piazzole del nostro Comune.

In queste settimane stiamo lavorando alacremente per la effettiva apertura dell'isola ecologica nell'area Pip; quando il servizio sarà attivo, tutti i cittadini residenti potranno autonomamente conferire ingombranti ed altre frazioni di rifiuto in fasce orarie ampie dei giorni lavorativi.

Intanto però, insieme all'attuale gestore del servizio, abbiamo già incrementato (raddoppiandolo) il servizio di raccolta domiciliare degli ingombranti.

Il servizio (finora limitato ad una sola giornata alla settimana) sarà svolto sia martedì che venerdi.

La raccolta degli ingombranti viene effettuata tramite prenotazione al Numero Verde di Lazio Ambiente Spa.

I cittadini possono prenotare il servizio chiamando, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,00 alle ore 12,00, al numero 800. 553.803. Per ogni giorno di ritiro si accettano massimo cinque prenotazioni.

Vengono ritirati materiali ingombranti quali, ad esempio, divani, materassi, nonchè i Raee, quali frigoriferi, lavatrici, cucine ecc. (laddove non esista l'obbligo al ritiro da parte dei venditori.

L'esposizione del rifiuto (che non può essere di dimensioni complessive oltre il metro cubo e non può superare i tre pezzi, per ogni utente) dovrà avvenire nel giorno prestabilito, al piano terra, davanti al numero civico indicato nella prenotazione o, comunque, in area raggiungibile dall'automezzo della società Lazio Ambiente Spa.

Si avverte che sul territorio comunale sono state posizionate apparecchiature elettroniche di sorveglianza e che l'abbandono dei rifiuti sarà punito con la sanzione amministrativa pecunaria di euro 600,00, per i privati, ai sensi del dispositivo degli articoli 195 e 255 del D.Lgs. 152/2006 e per le imprese è invece prevista l'applicazione:

  • della pena dell'arresto da tre mesi a un anno o dell'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila se si tratta di rifiuti non pericolosi;
  • della pena dell'arresto da sei mesi a due anni e dell'ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila se si tratta di rifiuti pericolosi.

La nostra bellissima Cittdina non merita di essere invasa dai rifiuti: tutti noi possiamo e dobbiamo preservarla.

Il Sindaco Piero Cascioli

L'Assessore all'Ambiente Renato Cacciotti