Interventi di assistenza scolastica 2017/2018

100px segni stemmaIL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVA
Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n° 75 del 01/08/2017 ad oggetto: “Determinazione del c.d. “Minimo Vitale”, per l'accesso alle prestazioni sociali agevolate;
COMUNICA
Che il Comune al fine di rendere effettivo il diritto allo studio di cui agli artt. 4 e 8 della Legge Regionale 30/03/1992 n° 29, intende assicurare agli alunni appartenenti a famiglie meno abbienti i seguenti interventi di assistenza scolastica per il prossimo A.S. 2017/2018:
  • comodato d’uso libri di testo in favore di alunni residenti, appartenenti a famiglie meno abbienti e frequentanti nell'Anno Scolastico 2017/2018 le Scuole secondarie di 1° e 2° grado;

  • fruizione gratuita dei sevizi di mensa e trasporto scolastico nel periodo Settembre – Dicembre 2017, in favore di alunni residenti, appartenenti a famiglie meno abbienti e frequentanti nell'Anno Scolastico 2017/2018 le Scuole dell'infanzia e Primarie.

Possono beneficiare dei suddetti interventi, fino a concorrenza della disponibilità di bilancio e procedendo in favore di coloro per i quali è stato accertato un reddito ISEE minore, gli alunni appartenenti a famiglie il cui ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente), con riferimento ai redditi percepiti nell’anno 2016, non sia superiore a € 4.266,42;
Le domande dovranno essere compilate in stampatello sui modelli reperibili presso:
  1. Comune di Segni – ufficio Pubblica Istruzione;
  2. Sito istituzionale - www.comune.segni.rm.it – Modulistica- Area Amministrativa – Servizio Istruzione
Alle domande dovranno essere allegati:
  1. Attestazione ISEE anno 2016 (*);

  2. Elenco dei testi scolastici occorrenti timbrato e vistato dal rivenditore (**);

  3. Copia di un documento d'identità del genitore richiedente;

(*) in caso di ISEE “zero”, allegare autocertificazione circa la fonte di sostentamento.
(* *) Solo in caso di richiesta di comodato d'uso gratuito libri
N.B.
Oltre ai normali controlli delle attestazioni ISEE previsti dalla normativa vigente, per le attestazioni ISEE pari a € 0,00 accompagnate da autocertificazione sulle fonti di sostentamento sarà effettuata immediata segnalazione alla Comando della Guardia Di Finanza competente per territorio per l'immediata verifica della veridicità di quanto dichiarato. In caso di dichiarazioni mendaci, oltre al recupero delle indebite agevolazioni usufruite, saranno attivati i procedimenti penali previsti dalla Legge 445/2000.
Le stesse dovranno pervenire all'Ufficio Protocollo del Comune, entro le ore 12.00 del 22/09/2017
IL RESPONSABILE AREA AMMINISTRATIVA
Dott. Ivano Moreschini
Allegati: